Esercitazione “Turania 2018”

Si è tenuta a Turania (RI) dal 25 al 27 maggio scorso l’esercitazione di protezione civile “Turania 2018” del Nucleo Protezione Civile “Roma 1”

L’esercitazione si è svolta attraverso diversi momenti formativi, sia per mettere alla prova i meccanismi organizzativi interni, sia come vera e propria formazione per i nuovi volontari, ma più in generale anche di aggiornamento per tutti gli altri.
Una prima squadra di scouting (ovvero che si occupa della primissima attività di esplorazione e ricognizione) è partita il venerdì pomeriggio.

Sabato mattina alle 6.00 tutti gli altri volontari, dopo un breve briefing, sono partiti dalla nostra sede di Roma e hanno composto con i nostri mezzi una colonna mobile per dirigersi verso Turania.

Arrivati sul posto, è iniziato l’allestimento del Campo. Alcuni volontari hanno montato sei tende notte, la tenda mensa e quella della segreteria, i gazebo per la carraia, per l’infermeria e per la cucina. Intanto una squadra si è occupata di collegare i generatori e di predisporre l’impianto elettrico. La Centrale Operativa Mobile ha messo in funzione il ponte mobile ed è stato attivato tutto l’apparato di gestione informatica per le comunicazioni con tracciamento GPS via radio.

A mezzogiorno il campo era operativo, con 40 volontari e 10 mezzi.

La cucina alle 13.00 ha subito potuto offrire il primo pasto ai volontari, nella tenda pneumatica da 240 m2. Questa, insieme alle altre 6 tende più piccole per il pernotto, fanno parte del materiale della logistica nazionale impiegato nell’ambito della colonna mobile dell’ANC e più volte utilizzate sia in emergenze  che in altre manifestazioni di carattere nazionale, come l’ultimo raduno dell’Associazione Nazionale Carabinieri a Verona. Proprio a seguito di quest’ultimo evento, con questa esercitazione si è provveduto anche alla verifica e alla pulizia di tutto questo materiale. Quella che doveva essere solo un’attività di manutenzione, è stata trasformata in un’utile occasione formativa!

Durante il pomeriggio e fino alla mattina successiva si sono tenute diverse attività. In particolare sono state svolte in prossimità del campo esercitazioni di ricerca e soccorso (SAR) di un disperso, simulando anche il malore di un componente proprio delle squadre di ricerca. Sono state, inoltre, svolte esercitazioni con l’idrovora.

Abbiamo avuto il piacere della visita del sindaco del Comune di Turania, Antonio Di Maggio, e del Vice Sindaco, Luca Di Paolo. Quest’ultimo essendo Vice Presidente Nazionale ASCI e Capo gruppo degli scout “Roma1”, ha preso anche parte attivamente con alcuni ragazzi, i quali hanno avuto l’occasione tra le altre cose di svolgere una breve formazione sul Blsd (il protocollo di soccorso con sostegno di base alle funzioni vitali anche con l’utilizzo del defibrillatore) con i nostri istruttori.

Domenica mattina terminate le formazioni sono iniziate subito le procedure di smontaggio del Campo.

Alle 16.00 di domenica la colonna mobile è ripartita per Roma.

Si ringrazia il Comune di Turania e tutta l’amministrazione per aver messo a disposizione l’area del campo di calcio, anche rimettendo in funzione per l’occasione  gli spogliatoi, rendendo così possibile l’esercitazione.

Ci teniamo, inoltre, a ringraziare:

  • la Farmacia Franchi (Roma, Via Tuscolana, 186) per averci offerto tutto il materiale sanitario;
  • il Ristornate Pizzeria “Locanda del Castello” (Labico, Piazza della Libertà, 13) per averci offerto in uso il pentolame necessario per la cucina;
  • Francesco Bianchi, per l’aiuto e il mezzo forniti per scaricare e caricare il camion.

Seguirà nei prossimi giorni un debriefing sull’esercitazione, così da analizzare tutti aspetti positivi e negativi, al fine di migliorare l’organizzazione del Nucleo così da essere sempre più pronti ed efficienti in ogni situazione.

Potrebbero anche interessarti...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.