Con l’Arma dei Carabinieri per Amatrice

Sabato 15 luglio 2017 si è svolta la cerimonia di consegna d’infrastrutture, materiali e disponibilità formativa da parte del Nucleo Protezione Civile “Roma1” dell’Associazione Nazionale Carabinieri alla stazione Carabinieri di Amatrice.

Nel corso delle ultime settimane, grazie ad alcuni sponsor che hanno prontamente risposto all’appello e sopperito a quanto necessitava e a fondi interni del Nucleo, tutta l’area degli alloggi di servizio della stazione CC è stata recintata con pannelli in cemento decorativi (Ditta 2D costruzioni impianti), montato l’impianto completo di videosorveglianza fornito di 10 telecamere (Banca d’Italia), installata la scritta luminosa “Carabinieri” e la segnaletica stradale (Ditta Luminor srl).

La cerimonia, presenziata dal Comandante Provinciale CC di Rieti Colonnello Simone Sorrentino, con la partecipazione del Comandante della Compagnia CC di Cittaducale Emanuela Cervellera, dell’avvocato Valeria Lettera in rappresentanza del Comune di Amatrice, di una nutrita rappresentanza del Nucleo “Roma1” con alcuni familiari e dei volontari della protezione civile del Nucleo ANC di Livorno (che hanno collaborato attivamente e professionalmente con il Nucleo Roma1 per tutto il periodo di attivazione ad Amatrice), ha avuto il suo culmine nella consegna da parte del presidente di “Roma1” Salvatore Bevilacqua della bandiera italiana e di un crest del Nucleo al Comandante della stazione di Amatrice M.llo Maurizio d’Evangelista.

La manifestazione non vuole rappresentare un punto di arrivo ma la testimonianza della vicinanza del Nucleo “Roma1” e dell’ANC a tutta all’Arma in servizio ed agli abitanti di Amatrice.

Da segnalare la presenza del volontario Rino de Simone alla sua prima uscita con il Nucleo dopo mesi di faticosa riabilitazione (ancora non completata) a seguito di un gravissimo incidente durante le fasi di supporto alla popolazione presso il campo assistenza di Sommati.

Giornata bellissima e piena di soddisfazioni per tutti i volontari del Nucleo, che si è  conclusa con un pranzo conviviale di tutti i presenti.

Potrebbero anche interessarti...

Rispondi