Esercitazione a Cisterna di Latina: un successo!

Di seguito l'articolo pubblicato dal Comune di Cisterna di Latina.

 

Riuscita esercitazione della Protezione Civile. Due giornate di formazione ed informazione nazionale e simulazioni.

Oltre trecento volontari di 32 diverse associazioni, decine di mezzi di terra impiegati, unità cinofile, droni di ricerca, 2 elicotteri, 2 aerei, tutto davanti gli occhi incuriositi di numerosi cisternesi.

Sabato e domenica scorsi Cisterna è stata teatro di una delle due grandi esercitazioni nazionali che il Dipartimento di Protezione civile organizza ogni anno in una città d’Italia.

Una grande manifestazione, curata dai presidenti delle delegazioni regionali dell’Associazione nazionale Vigili del Fuoco in Congedo, che ha mostrato tutta la competenza e la specializzazione maturata dalle diverse unità volontarie delle associazioni nazionali, quindi non solo Vigili del fuoco in congedo, ma anche Protezione Civile, Carabinieri in congedo, Croce Rossa, cinofili dell’associazione “Le Orme di Asken” e tanti altri nuclei operativi.

Arrivati in città nella mattinata di sabato, i volontari hanno allestito un campo composto da oltre trenta tende presso l’area ex Nalco in via delle Province.

Dopo un pomeriggio trascorso a pianificare le operazioni, in tarda serata (intorno alle 22) il gruppo di volontari è entrato in azione per la simulazione di una ricerca notturna di un disperso all’interno dell’area boschiva de Il Filetto, resa ancora più impervia dalla fitta coltre di nebbia calata sabato sera sul nostro territorio. Missione compiuta senza intoppi da parte dei volontari, coadiuvati dalle unità cinofile.

Domenica mattina, invece, la scena si è spostata presso il Palazzo Comunale dove i volontari hanno simulato un intervento di ricerca dispersi, primo soccorso e messa in sicurezza dal grande edificio di via Zanella ipoteticamente reso pericolante da un forte fenomeno sismico. Con le scale rese inagibili, le squadre S.A.F. (soccorso speleo alpino fluviale) hanno tratto in salvo le persone intrappolate all’interno degli uffici passando dalle finestre e dal tetto, mentre nell’area antistante altre squadre di soccorso con l’ausilio di droni hanno simulato la ricerca ed il soccorso di dispersi rimasti intrappolati sotto le macerie.

L’esercitazione ha coinvolto anche due elicotteri impiegati in vari interventi di soccorso, che sabato hanno sorvolato e sono atterrati nell’area dell’ex Nalco, mentre domenica è stata la volta di due aerei della Protezione Civile.

“Siamo molto soddisfatti di come le operazioni si sono svolte – ha commentato il Presidente regionale dell’associazione nazionale Vigili del Fuoco in congedo, Piero Balistreri – sia per l’andamento dell’esercitazione e la pronta risposta dei volontari che vi hanno partecipato, sia per la straordinaria prova di pianificazione logistica data dall’A.N.VV.F.C. di Cisterna”

“Oltre a tutti i volontari – ha detto invece Marcello Meddi, presidente della sezione cisternese dell’associazione Vigili del fuoco in congedo – voglio ringraziare le istituzioni cittadine, quindi il Comune, la Polizia locale e le forze dell’ordine, che hanno collaborato e si sono messe a disposizione contribuendo fattivamente alla riuscita della manifestazione. La scelta della nostra città per questo importante appuntamento nazionale, è motivo di orgoglio come pure i giudizi positivi che abbiamo ricevuto al termine di queste due intense giornate”.

[>>FOTO<<]

Potrebbero anche interessarti...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.