Esercitazione Regionale ANC “In auxilio fideles”

Giorgio Cosentino - Responsabile Soccorso Nautico Costiero "Roma1"L’esercitazione di protezione civile svolta il 28-29-30 ottobre a Bracciano è un importante strumento di prevenzione e di verifica dei modelli di intervento, di aggiornamento delle conoscenze del territorio e dell’adeguatezza delle risorse.

Ha inoltre lo scopo di preparare i soggetti interessati alla gestione delle emergenze e la popolazione ai corretti comportamenti da adottare.

Come ha dichiarato Alessandro Passamonti, Presidente del nucleo di Protezione Civile “Roma 1”, promotore dell’iniziativa, “il principale obiettivo è stato quello di creare un momento di addestramento operativo per i tecnici e per i volontari delle Associazioni di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri della Regione Lazio; l'attività addestrativa, infatti, permette di mantenere costantemente efficiente un sistema di pronto intervento articolato, qual è il Sistema regionale integrato di Protezione Civile della Regione Lazio. Infine l'esercitazione ha consentito di verificare la strumentazione in dotazione ai nuclei dell’Associazione Nazionale Carabinieri della Regione ed ha permesso di testare nuove procedure operative e nuovi sistemi tecnologici”.

Discorso Generale D. Luigi MaiuoloL’Ispettore Regionale del Lazio Generale D. Luigi Magliuolo della Presidenza Nazionale dell’A.N.C. e il Delegato Regionale alla Protezione Civile Tenente Piero Moriconi, hanno seguito tutte le fasi dell'esercitazione ed hanno visitato i luoghi dove sono state svolte le varie attività che hanno visto impiegati i nuclei e le loro squadre specializzate S.A.R., cinofile, del soccorso nautico costiero e dei sommozzatori.

L’Ispettore Regionale del Lazio Generale D. Luigi Magliuolo, a fine esercitazione, ha espresso la sua soddisfazione sull'ottima riuscita dell'evento affermando che: “L'esercitazione ha testato il funzionamento della macchina organizzativa e ha permesso di rodare una serie di attività in piena collaborazione e coordinamento tra le associazioni di volontariato. Sono state simulate situazioni di emergenza in tutti i contesti operativi ed ambientali. Il risultato è stato positivo e pone le basi per la formazione di un efficiente colonna mobile regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri”.

[Guarda le foto]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.