Festa delle forze armate

Il 4 novembre 1918 è il 92° anniversario che segnò la vittoriosa conclusione della I guerra mondiale.

Tre giorni per festeggiare le Forze Armate e per rendere omaggio a soldati, uomini e donne che tengono alto il nome dell’Italia in tutto il mondo, contribuendo a far rinascere paesi dilaniati dalle guerre e dalla violenza.

In Afghanistan, il comando italiano con l’aiuto della cooperazione internazionale, ha costruito un Ospedale Pediatrico, il secondo di tutta la nazione.
Nella clinica materno infantile di Herat, ci sono ogni giorno una media di 70 parti eseguiti con tecniche moderne. La mortalità infantile, enorme in Afghanistan, si è dimezzata in tutta la regione sotto il controllo dei militari italiani, la struttura è dotata anche di una moderna incubatrice, donata dal padre di un militare italiano morto durante una pattuglia.
L’opera dei nostri militari è così efficace e convincente che gli Stati Uniti ci hanno dato 15 milioni di dollari per costruire scuole e altri servizi sociali.
Sono innumerevoli poi gli ambulatori allestiti e gestiti dai nostri militari della sanità in tutto il territorio della provincia Afghana ed abbiamo contribuito a realizzare case rifugio ed orfanotrofi.

Una festa nel segno dell’impegno al servizio dei più deboli, di una pace che non si porta sulle punte dei fucili.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.